Quando andare a Bali? Se state organizzando un viaggio e pensavate a questa meravigliosa isola dell’Indonesia, prima di sbrigare le varie faccende pratiche indispensabili per organizzare la vostra vacanza, come l’acquisto dei voli e la prenotazione dell’alloggio è indispensabile avere una chiara idea su quando partire.

Certo, se siete lavoratori dipendenti e dovete usufruire delle vacanze in un periodo specifico e predeterminato, dovrete adattarvi, ma se siete liberi professionisti o avete comunque margine di manovra, potrete scegliere il periodo ideale per il vostro viaggio.

Clima a Bali

Il primo aspetto da considerare, e non è certo secondario, è il clima. Trovandosi sotto l’equatore, Bali è un’isola tipicamente tropicale, con temperature che permangono calde per tutto l’anno, comprese tra poco più di 20 di minima a poco più di 30 gradi centigradi di massima. Ma non sono le temperature a fungere da discriminante. Avendo un clima tropicale, infatti, da novembre a marzo è interessata dalla stagione delle piogge, che oltre al fenomeno atmosferico poco piacevole, presenta un tasso di umidità molto elevato. Tale da rendere a tratti insopportabile la permanenza. Da aprile ad ottobre invece essendo la stagione secca le piogge sono molto meno frequenti sopratutto nei mesi più caldi di luglio e agosto.

Miglior periodo

Da Maggio ad Ottobre, l’isola di Bali è attraversata dal monsone Sud-orientale. Ne deriva un clima con aria calda e secca. Questo è il periodo migliore per visitare l’isola indonesiana. Le temperature in questi mesi sono di poco superiori ai 30 gradi, quindi il clima perfetto anche per godersi le migliori spiagge dell’Isola. Durante la notte, di solito, le temperature non scendono mai sotto i 22 gradi quindi anche la sera potrete uscire con un abbigliamento estivo.

Piogge e vacanze a Bali

Guardando alle zone di Bali, isola di per sé piuttosto grande e visitabile, quelle più colpite dalle piogge sono all’interno, in corrispondenza delle alture. Nella fattispecie i rovesci sono molto frequenti in prossimità del vulcano Agung, il rilievo più alto dell’isola con i suoi 3mila metri di altitudine. Guardando sempre alle precipitazioni, sembra che la costiera settentrionale sia più piovosa rispetto a quella meridionale, vista la maggior vicinanza con le alture. Se vi trovate in vacanza a Bali nella stagione delle piogge, quindi, e volete evitare il più possibile di bagnarvi, il consiglio è quello di optare per la parte meridionale dell’isola, dove ci sono il capoluogo Denpasar, nonché altre località caratteristiche e di sicuro impatto (tra cui Kuta e Pecatu). Non è un caso, ovviamente, che qui siano concentrate tutte le strutture turistiche e di villeggiatura. Se vi trovate a risiedere vicino alle alture (comunque sotto i 100 metri sul livello del mare), ricordate di portare abbigliamento consono per la sera, quando le temperature scendono di qualche grado.

Le temperature

Come abbiamo già avuto modo di specificare all’inizio di questo articolo, Bali è un’isola tropicale, subito sotto l’equatore. Le temperature sono, quindi, ovviamente calde per tutto l’anno. Piuttosto uniformi, sono più alte tra ottobre e marzo, con una media di circa 27 gradi. Da aprile e settembre, invece, il termometro tocca un grado centigrado di media in meno, assestandosi sui 26. Se vi trovate nel capoluogo, a sud, si passa dai 22/23 gradi minimi di media (costanti per tutto l’anno) ai 29/31  di massima. Buone notizie, in generale in tutta l’isola per chi ama fare il bagno: la temperatura dell’acqua, infatti, si attesta mediamente sui 28 gradi. Ideale, quindi, per nuotare e sguazzare, tutto l’anno, senza alcun problema di sorta. Qui di seguito la tabella delle temperature medie a Bali, ore di sole e i giorni di pioggia(alla fine ciò che conta sono proprio i giorni di pioggia rispetto alle temperature).

Calendario degli eventi

  • Dal 30 dicembre al 2 gennaio – Suwat Water Garden Festival
  • L’8 febbraio – Balingkang Festival
  • Il 27 febbraio – Anniversary of Denpasar
  • Il 29 febbraio – Mekotek
  • Il 24 marzo – Ngrupuk Parade
  • Il 25 marzo – Il giorno del silenzio/Nyepi Day
  • Il 26 marzo – Omed-Omedan
  • Dal 29 marzo al 5 aprile – Bali Spirit Festival
  • Dal 17 al 19 aprile – Ubud Food Festival
  • Dal 24 al 26 aprile – Tulamben Festival
  • Dal 17 al 21 maggio – Buleleng Art Festival
  • Dal 22 al 23 maggio – Berawa Beach Arts Festival
  • Dall’11 al 12 giugno – Tenganan Pengringsingan Festival
  • Dal 13 giugno al 11 luglio – Bali Art Festival
  • Dal 17 al 20 giugno – Twin Lake Festival
  • Il 12 luglio – Makepung Race, Governor Cup
  • Dal 14 al 15 agosto – Ubud Village Jazz Festival
  • Dal 21 al 25 agosto – Sanur Village Festival
  • Dal 28 al 30 agosto – Tirta Gangga Festival
  • Dal 15 al 17 settembre – Ujung Water Palace Festival
  • Dal 24 al 30 settembre – Balinale International film Festival
  • Il 25 settembre – Petitenget Arts & Spirit Festival
  • Dal 27 al 30 settembre – Lovina Festival
  • Il 13 ottobre – Ketipat War
  • Dal 21 al 25 ottobre – Ubud Writers & Readers Festival
  • Dal 25 al 27 ottobre – Nusa Dua Fiesta
  • Il 17 novembre – Makepung Lampit Race
  • Dal 21 al 31 dicembre – Penglipuran Village Festival
  • Dal 25 dicembre all’1 gennaio – Pandawa Beach Festival 

Per approfondire, conoscere ed ottenere più informazioni visitate la pagina dedicata agli eventi balinesi.

Quando costa di meno

Il prezzo di un viaggio a Bali può ridursi sensibilmente se decidete di evitare luglio e agosto. Questi sono infatti i mesi migliori e di conseguenza più affollati, è normale che sia voli che alloggi costino più cari. Quindi i periodi dove costa di meno ma allo stesso tempo troverai buon tempo sono maggio, giugno e ottobre. Se viaggi low cost potresti anche andarci in aprile o novembre, Bali d’altronde non è solo spiagge anzi è molto di più e visitarla in un periodo meno affollato potrebbe non essere un idea malvagia.

Cosa mettere in valigia

Un altro aspetto fondamentale, quando si decide di fare una vacanza all’estero, riguarda la valigia, e sopratutto cosa metterci all’interno per non trovarsi impreparati nel paese di destinazione. Posto che Bali è un’isola calda, bisogna prestate attenzione a non prendere un abbaglio. Vi abbiamo già ricordato, infatti, come in prossimità delle alture, specie la sera, le temperature tendano a scendere. Ecco perché non è una cattiva idea quella di premunirsi con capi adeguati. In valigia prima del viaggio sarà bene dunque mettere costumi, attrezzature per snorkeling, t-short e canottiere e pantaloni corti. Ma anche una felpa di media pesantezza, meglio se di cotone, e una giacca impermeabile alla pioggia saranno sicuramente dei capi che siamo sicuri non vi pentirete di aver portato alla fine della vacanza.

Meteo Bali in tempo reale


Commenti e opinioni degli utenti