Prima di partire per un viaggio a Bali è necessario assumere le informazioni principali sulla sua moneta, il cambio, l’uso del bancomat ed altri elementi che risulteranno molto utili per evitare di trovarsi in situazioni spiacevoli.

La valuta di Bali è la Rupiah indonesiana, che viene emessa dalla Bank Indonesia, che circola nel Paese dal lontano 1945. Su tutte le monete e le banconote viene abbreviata con il simbolo Rp che precede il valore numerico, ad esempio Rp 20.000. Il codice ufficiale della valuta della Rupiah indonesiana è IDR.

Siccome le banconote contengono molti zeri, come vedremo tra poco, spesso i prezzi espressi escludono le migliaia, soprattutto nel linguaggio parlato. Può capitare che un venditore dica che l’oggetto costi “cento”, che significa che il suo prezzo è di 100,000 rupieh.

La valuta di Bali, le informazioni da sapere

La rupiah indonesiana come detto si divide in banconote e monete, quest’ultime hanno un valore molto basso e non sono molto utilizzate. Le monete hanno un valore tra le 100 e le 1000 rupieh.

Addirittura la moneta da 500 rp in alluminio è talmente leggera che sembra una moneta giocattolo. Può capitare che nei negozi il resto su un acquisto venga dato in caramelle piuttosto che in moneta, visto lo scarso valore. 

Per capire il valore possiamo dire che 1 euro equivale circa a 12500 rupieh.  Saranno le colorare banconote le protagoniste di acquisti e pagamenti a Bali. Vediamo i diversi tagli, ben distinguibili grazie ai colori diversi di quelli più grandi e maggiormente utilizzati. 

I biglietti da 1000, 2000 e 5000 rupieh hanno più o meno lo stesso colore. Quelli da 5000 rupieh sono un po’ più piccoli e di colore un po’ più scuro. Le banconote da 10,000 rp sono viola, quelle da 20,000 ep sono verdi, quelle da 50,000 rp sono molto comuni e di colore blu. La banconota più usata è quella da 100,000 rupieh, di colore rosa, che equivale a circa 8 euro. 

Ricordiamo che ad eccezione che nei grandi alberghi e nei ristoranti è molto complicato utilizzare il taglio grande da 100,000 rp, meglio avere con sé banconote più piccole. 

Il bancomat, prelevare contanti a Bali

Come in quasi tutti i paesi stranieri anche a Bali è facile trovare bancomat per prelevare il denaro. Qui la commissione per un prelievo di moneta straniera è di circa il 4% e la transazione non è così onerosa come in altre parti asiatiche.  E’ comunque molto più conveniente prelevare dal bancomat rispetto alle commissioni che si pagano per cambiare valuta.

L’unico accorgimento è fare molta attenzione quando si effettuano le operazioni di prelievo.  E’ possibile che alcuni bancomat clonino le carte di credito e leggano il PIN. Meglio utilizzare se possibile sportelli bancomat della banche o recarsi in un bancomat dove sono presenti le guardie che garantiscono la sicurezza. 

Come già accennato è meglio prelevare banconote da 50,000 rp più facilmente spendibili rispetto al taglio più grande da 100,000 rp. Anche se prendete un taxi sarà un problema poter pagare con una banconota da 100,000 rp perché spesso non dispongono del resto.

Se per qualche motivo il bancomat non accetta la carta e non elargisce denaro non ripetete la richiesta oltre le due volte perché potrebbero nascere problemi ed essere in atto letture dei dati. Meglio optare per un altro punto bancomat evitando così che la tessera venga trattenuta dal macchinario.  

La carta di credito a Bali, quando utilizzarla

A Bali e in tutto il sud-est asiatico la carta di credito viene utilizzata soprattutto negli hotels, nei ristoranti, per prenotare escursioni e voli o per altri servizi simili. 

In ogni caso bisogna considerare la possibilità che vengano applicate commissioni elevate per cui è sempre meglio chiedere in anticipo per non ritrovarsi con un conto troppo salato. Sono accettate tutte le principale carte di credito come Mastercard, Visa e American Express. 

Cambiare i soldi a Bali

Come detto le carte di credito sono accettate in molti posti ma è molto meglio cambiare il denaro nella valuta locale prima di partire per il viaggio a Bali. Si può effettuare il cambio presso la banca o presso le agenzie specializzate in cambi in Italia.

E’ molto meglio non dover cambiare euro o moneta straniera per effettuare un pagamento, piuttosto utilizzare un ufficio di cambio presso l’aeroporto o gli hotel, anche se non sarà propriamente economico. Bisogna sempre diffidare dei punti cambio che trovate sulla strada e nei piccoli negozi che mostrano il cartello di cambio valuta perché sareste quasi sicuramente vittima di una truffa.   

Commenti e opinioni degli utenti