Se state organizzando un viaggio a Bali e amate conoscere la cultura, la natura, la storia e tutto ciò che di fondamentale c’è nel Paese che state visitando, di certo non potrete fare a meno di fare una tappa nella splendida Ubud. Una città splendida immersa nel verde, ricca di attrattive e luoghi di interesse, nonché punto cruciale fondamentale per spostarsi verso le zone orientali e meridionali dell’isola.

Se avete deciso che un salto in questa splendida città è un obbligo della vostra vacanza, ecco qui di seguito una lista su cosa fare a Ubud nelle quali potrete impegnarvi mentre vi trovate nell’isola. Vi elenchiamo dunque le migliori attività ed esperienze da fare sul posto, prenotabili comodamente online nella maggiorparte dei casi. Se volete sapere come trascorrere le vostre serate vi consigliamo la lettura della pagina su cosa fare la sera a Ubud.

Altalena sospesa sulla foresta tropicale

Messa così, sembra un’attività che rimanda direttamente all’infanzia. Il vostro sogno, da sempre, è quello di tornare bambini almeno una volta nella vita? Beh, ne avete un’occasione molto ghiotta. Vi assicuriamo che si tratta di un’esperienza unica: fare un giro nelle foreste tropicali di Ubud, ammirare il panorama, la natura incontaminata ed il verde. E poi cogliere l’occasione per sedersi comodamente su un’altalena e godere dall’alto di una visione spettacolare. Lasciatevi dondolare e cullatevi, immersi nel relax e nella tranquillità. I tour che prevedono questa attività, solitamente garantiscono visite guidate e esclusive nuotate nelle cascate.


Corso di cucina balinese

In vacanza per apprendere la cucina del posto. Ci avete mai pensato? È vero, quando si parte verso lidi sconosciuti, quella di fare fatica o impegnare troppo la testa è l’ultima delle proprie volontà. Ma a Bali, per i turisti esistono dei bellissimi corsi di cucina tipica balinese, che sono delle vere e proprie esperienze per entrare a pieno nel mondo e nella filosofia di vita delle persone del posto. Potrete acquistare le pietanze al mercato, acquistare gli ingredienti necessari alla preparazione, e poi farvi guidare passo passo nella realizzazione del piatto. Ovviamente, al termine, per capire se la ricetta sia o meno riuscita, avrete anche la possibilità di gustare la vostra creazione. Che ne dite?


Fai rafting

A tutta velocità a bordo di un gommone, con il solo ausilio di pagaie e di tanto (si fa per dire) coraggio? Una delle attività più in voga ad Ubud, complice la presenza di fiumi e ripide, è sicuramente il rafting. Uno sport diffuso anche in Italia, ma che nell’isola indonesiana assume un fascino maggiore per i paesaggi suggestivi, immersi nella natura lussureggiante, sui quali è possibile dedicarcisi. Un’attività del tutto sicura, che vi permetterà di entrare in contatto con la natura e le meraviglie del posto in un modo diverso e inconsueto rispetto al solito.


Escursione in bicicletta

Cosa c’è di meglio di apprezzare le bellezze di Ubud se non farlo in sella ad una bicicletta? Un tour turistico diverso dal solito, con il quale mantenersi in forma, e poter apprezzare molte più attrattive e luoghi di interesse. Scoprire le risaie, le campagne, le terrazze di riso di Jatiluwih e tante altre bellezze dell’isola: nulla sarà meglio che goderne pedalando e respirando aria pulita. A seconda del percorso che deciderete di intraprendere, se a nord, a sud o a oriente dell’isola, dove sono concentrati molti luoghi d’interesse, potrete sperimentare una Bali diversa, ma pur sempre emozionante e da scoprire.


Fai trekking

Il monte Batur è un vulcano attivo nel cuore di Bali, una delle attrattive e delle attività più gettonate per chi si reca a Bali è quella di fare trekking, “scalando” di fatto il monte, e godere dell’alba dalla sua cima. Che ne dite di ammirare il sole sorgere da un punto di vista privilegiato? La vista è delle più suggestive: oltre ad avere una visione complessiva di Bali, infatti, potrete ammirare da un’altezza considerevole gli altri 3 vulcani dell’isola: il monte Agung, il monte Abang e il monte Rinjani. Un’esperienze da provare, per chi ama lo sport e le bellezze naturali. Al contempo.


Visita alle cascate

Continuiamo la guida su cosa fare a Ubud con un’esperienza da provare almeno una volta nella vita quella di ammirare le cascate. Se poi sono quelle naturali di Ubud (o meglio vicino alla città immersa nel verde), beh, vi assicuriamo che l’esperienza è irrinunciabile, specie se avete già organizzato la vostra vacanza nell’isola. Potrete decidere se vedere le cascate di Tukad Cepung, quelle di Tegenungan o ancora quelle di Tibumana. Tante, tutte da non perdere. E poi volete mettere la possibilità di fare un bel bagno rinfrescante, in un bellissimo spettacolo naturale? Con temperature sempre molto calde, attorno ai 30 gradi, e che quindi “chiamano” sempre un bel bagno rinfrescante?


Volo in mongolfiera

Si tratta di un’esperienza piuttosto diffusa, che potrete cogliere l’occasione di provare anche ad Ubud. Immaginate di salite in mongolfiera, librarvi lentamente nell’aria e poter ammirare tutto il panorama naturale intorno. Sempre più su, per scorgere le pianure verdi e lussureggianti, le risaie, i rilievi e il vulcano Batur, nonché il mare. Insomma, ammirare la splendida cittadina indonesiana dall’alto, da un punto di vista che più privilegiato così davvero non si può. Se non avete paura dell’altitudine e volete vivere in modo diverso il vostro viaggio d’avventura ad Ubud, non potrete davvero tirarvi indietro. Vi assicuriamo che sarà un’esperienza più unica che rara, specie visto il panorama del quale potrete godere dall’alto.


Shopping

Lo shopping a Ubud è molto vario, e dovrete girare molto per cogliere le bellezze del posto nella loro essenza. Una visita all’Ubud Art Market è di certo indispensabile, dove trovare artigianato locale, creato dalle mani sapienti degli artigiani – per l’appunto – del posto. Sukawati Art Market è il più antico, mentre il Guwang è quello più conosciuto e con un’ampia varietà di scelta. I mercati in città non mancano, e ovviamente, girando per le strade, troverete anche negozi più “commerciali” e diffusi anche in Europa, che non rispecchiano però la cultura del posto. Perché perdere contatto con la realtà locale?


Cura del corpo in una Spa

Non aspettatevi di trovare qualcosa di diverso rispetto ai trattamenti che potrete ricevere nella vostra città, ma è un problema? Specie se avete intenzione di affrontare un viaggio lungo e pieno di cose da fare e attrazioni da visitare, ad un certo punto, ve lo assicuriamo, sentirete l’esigenza di staccare la spina e recuperare le forze. Cosa c’è di meglio, quindi, di trascorrere del tempo in una spa, o in un centro benessere, dove coccolarvi ed essere coccolati per alcune ore? Tra massaggi e percorsi benessere, ce n’è per tutti i gusti, vi basterà scegliere la proposta più adatta a soddisfare le vostre esigenze.


Guarda uno spettacolo

Se siete ad Ubud per un periodo medio lungo, comunque dai 10 giorni in su, potrebbe essere una buona idea quella di assistere ad uno spettacolo locale. La Danza Barog, ad esempio, è uno spettacolo di narrazione e movenze, che racconta la lotta senza fine tra il bene e il male. Pura Dalem, invece, è uno spettacolo imperdibile, il cui punto forte è la danza attorno al fuoco, davvero spettacolare. Se poi vi trovate in centro, di certo vi imbatterete in spettacoli di artisti locali, sempre ad effetto, da non perdere. Vivere la città e la sua  cultura in ogni suo aspetto ha i suoi vantaggi, ve lo assicuriamo.

 


Lezione di Batik

Tra i passatempi di Ubud c’è sicuramente il Batik, una tecnica caratteristica utilizzata per colorare tessuti, vasi e altri oggetti. Coprendo le parti che non si vuole colorare con argilla, resina o altri materiali impermeabili si ottengono delle trame uniche. Scoprire le tecniche del batik balinese con lezioni ad hoc è un’esperienza unica, soprattutto per gli amanti delle decorazioni. I maestri di questa tecnica vi guideranno alla scoperta di una vera e propria arte. Lasciatevi condurre, non ne potrai più fare a meno anche quando tornerai a casa.

 


Fai meditazione

Quando si va in vacanza, lo si fa per staccare e ritrovare il benessere perso nella quotidianità, fatta di stress e tanti impegni. Un viaggio non è solo scoperta di posti meravigliosi sconosciuti, è anche ritrovare se stessi, pensare e meditare. Perché non provare un’esperienza mistica, fatta dei quattro elementi, nei quali ritrovare la tranquillità e la pace interiore? I rituali balinesi vi porteranno a scoprire aspetti di voi stessi prima sconosciuti. Lasciatevi guidare nella respirazione e nella rinascita con lo yoga, la meditazione e una serie di rituali che combinano terra e acqua. Il tutto con una splendida vista sul mare. Finite il vostro viaggio con l’antica cerimonia di purificazione dell’acqua in uno degli antichi templi dell’isola. Un’esperienza mistica, capace di far resuscitare ed eliminare ansie, paranoie e paure.


Pratica lo yoga

Una vacanza è sinonimo di relax e benessere. In un’isola incontaminata, tra foreste e templi antichi, lasciatevi guidare in una lezione di yoga. Se siete alla ricerca della tranquillità, se dovete ritrovare voi stessi. O se semplicemente volete allontanare una volta per tutte le ansie della vita quotidiana, un istruttore professionista saprà farvi ritrovare l’equilibrio. Ubud è piena di centri per praticare Yoga. Perdetevi tra esercizi per il corpo e per la mente, alla scoperta di una nuova dimensione. Fatta di armonia e relax. Non potrete più farne a meno.


Corso di pittura balinese

Chi l’ha detto che una vacanza o un viaggio in un posto lontano è fatto solo di scoperta di luoghi lontani dalla nostra realtà? Se viaggiate per immergervi nella cultura vera di un popolo, un corso di pittura balinese è quello che fa per voi. Un’esperienza diversa, per poter affermare con certezza di aver vissuto nella maniera corretta la propria vacanza di scoperta. Tra figure stilizzate, disegni ispirati alla natura, alla religione e alla tradizione, potrete perdervi in un mondo fatto di creazione, di arte e, perché no, di rilassamento.


Lezione di scultura in legno

Quando ci si immerge in un nuovo viaggio, si va alla ricerca di qualcosa di nuovo e stimolante. Ma quando si torna a casa, il desiderio è quello di portare con sé un pezzo di questa città o quell’isola. A Bali, i souvenir è possibile crearli da sé, artigianalmente. Un corso o una lezione di scultura in legno vi permetteranno di creare con le vostre mani un’opera d’arte, un ricordo, ispirato alla tradizione dell’isola. Con un blocco di legno e un cesello potrete dar vita a una maschera, a un animale, guidati dai sapienti consigli di un maestro intagliatore. Perché la vera vita di Bali è quella fatta dalle persone che ci vivono, dalle loro tradizioni e dalla loro arte.


Lezioni di creazione di gioielli

Proseguiamo con la guida su cosa fare a Ubud con la possibilità di creare il proprio monile, dare vita ad un prezioso che possa rendere unico il vostro stile e lasciarvi un ricordo indelebile della vostra vacanza nell’isola indonesiana. Partecipare ad una lezione di creazione di gioielli a Ubud può essere un’esperienza unica, da non farsi sfuggire. Se siete creativi, o se volete semplicemente mettervi alla prova in un campo che non è il vostro, provate a dar vita ad un’opera d’arte artigianale da indossare. Lavorate l’argento o altre materie prime e createvi secondo il vostro gusto e il consiglio della tradizione degli anelli, degli orecchini o una collana. Un’opera raffinata, che saprà restituirvi, nei momenti di nostalgia, un appiglio alla vostra fantastica esperienza balinese.


Scopri la Bali mistica

Bali è un’isola in grado di farvi scoprire una tradizione e una cultura ben distante da quella occidentale. Se siete in vacanza a Ubud o nel circondario, non lasciatevi sfuggire la possibilità di visitare i villaggi più misteriosi e antichi dell’isola. Andate alla ricerca di un sacerdote che possa introdurvi a sekala e niskala, ciò che si vede e ciò che non si vede. Imparate i costumi dei popoli locali, le loro tradizioni, visitando templi antichi e perdendovi in rituali distante anni luce dalla nostra tradizione. Un viaggio a Bali non è un viaggio compiuto se non ci si perde nell’alone mistico del suo popolo e della propria cultura.


Purificazione spirituale

Un viaggio è un’esperienza unica, ancor più unica se accompagnata dai rituali della tradizione e della cultura locale. Se siete a Bali potreste partecipare a una giornata fi guarigione sciamanica e di purificazione spirituale al tempio. Una vera e propria esperienza mistica, un viaggio nello spirito, guidati dai guaritori locali. Con la pratica Yagna potrete rimuovere tutta la negatività che vi circonda, ritrovando la tranquillità e la felicità. Con lo Yatra, invece, liberate i vostri orizzonti e rimuovete tutte le costrizioni che vi impediscono di raggiungere i vostri obiettivi. Ascoltate le vostre vibrazioni interiori e espandete la vostra energia. Ne uscirete rinvigoriti e più sicuri di voi stessi.


Avventura nella giungla in buggy

Siete persone che amano il brivido e l’avventura. Siete alla ricerca di un’esperienza a Bali che vi possa far sentire vivi come non lo siete da troppo tempo? Un’avventura in buggy nella giungla dell’isola è ciò che fa per voi. Emozioni forti allo stato puro, guida temeraria – ma non troppo – nel mezzo della folta vegetazione balinese. Godetevi la vostra esperienza di guida senza pensare a nulla, liberando la mente. Ma ovviamente con la testa sulle spalle. Sarà come provare un’attrazione in un parco divertimenti, con l’adrenalina a mille. Dopo aver scorrazzato in mezzo al verde, concedetevi una pausa di relax e benessere, per recuperare il vostro equilibrio psico-fisico. Un’esperienza unica, un mix esplosivo di divertimento, brivido e euforia.


Interagisci con gli uccelli esotici

Poco distante da Ubud, raggiungibile con un autista, si trova il Bali Bird Park. L’Indonesia ospita oltre 1.600 specie di uccelli esotici e molti li potete trovare al Bali Bird Park.

È stato fondato dall’ornitologo Victor Mason nel 1990, noto per i suoi libri su uccelli e farfalle esotici a Bali. Potete dare da mangiare gli uccelli, interagire con gli stessi e vedere incredibili spettacoli di volo liberi.


Lezione di tessitura

Concludiamo la guida su cosa fare a Ubud con una lezione di tessitura. Utilizzate la foglia lontana, pianta locale simile al bambù, per realizzare dei cestini tradizionali. Se siete persone creative e volete portare un ricordo tangibile della vostra esperienza diversa dal solito a Bali, una lezione di tessitura è proprio ciò che fa per voi. Scoprite l’antica tradizione del lavoro tessile dell’isola, sia che siate appassionati sia che vogliate immergervi in una delle tante sfaccettature della cultura del posto. Non servirà nessuna competenza, ma tanta voglia di imparare e mescolarsi con le persone del posto, guidate da insegnanti esperte e professioniste di quella che è una vera e propria arte di Bali.


Commenti e opinioni degli utenti