Partire per un viaggio verso una destinazione lontana fa subito pensare alle vaccinazioni, obbligatorie o consigliate che siano. Se avete in mente una vacanza a Bali, isola tra le più amate dell’Indonesia, state tranquilli da questo punto di vista perché non ci sono vaccinazioni obbligatorie.

Bali è un posto sicuro dal punto di vista sanitario ed una località in cui seguendo le norme di base relative alla salute non si incontreranno particolari problemi. L’isola è molto sviluppata grazie al turismo e le condizioni igieniche generali sono più che buone. 

Per noi italiani non è quindi prevista alcuna vaccinazione per Bali ma proprio per proteggersi da malattie che potrebbero essere introdotte nel Paese c’è l’obbligo del vaccino contro la febbre gialla per tutti coloro che hanno più di 9 mesi di età che provengono da Paesi definiti a rischio. Quindi a meno che non abbiate visitato luoghi in cui la febbre gialla è diffusa la vaccinazione non è cosa obbligatoria per legge. 

Vaccinazioni consigliate

Per recarsi a Bali esistono tuttavia delle vaccinazioni suggerite e facoltative per evitare problemi di salute durante la vacanza o al ritorno in Italia. Sarà in ogni caso il medico prima di partire ad indicare se effettuare le vaccinazioni contro tifo, paratifo, antitetanica e contro epatite A e B. 

Tra i problemi sanitari maggiormente riscontrabili a Bali c’è la cosiddetta Bali belly ovvero la diarrea del viaggiatore. Per contrastare questo diffuso fenomeno che colpisce moltissimi viaggiatori si possono prendere diverse precauzioni e visto che si contrae a causa di batteri bisogna trattarla subito con gli antibiotici. 

Anche zanzare e insetti potrebbero provocare problemi di salute per cui il consiglio è quello di utilizzare sempre dei repellenti e preferire strutture che abbiano ventilatori o aria condizionata. 

A Bali non c’è l’obbligo della vaccinazione antirabbica per cui è bene non avvicinarsi troppo ad animali per strada, siano essi cani o scimmie. Il Governo sta provvedendo alla vaccinazione di molti animali che circolano liberi per le strade ma è meglio evitare il contatto con loro.

Per trascorrere una vacanza all’insegna del relax e del divertimento, senza incorrere in piccoli o grandi problemi di salute il consiglio è quello di seguire importanti accorgimenti. In particolare ricordate di bere sempre e soltanto acqua imbottigliata e di consumare cibi cotti in modo che batteri e virus siano distrutti dalle alte temperature.

Anche l’esposizione ai forti raggi solari va limitata, specie nelle ore centrali della giornata. Consigliata una protezione solare alta e abiti leggeri ma lunghi quando ci si muove per l’isola. Infine bisogna seguire le norme igieniche di base ricordando di lavarsi spesso le mani.  

Malattie endemiche a Bali

Sull’isola sono presenti una serie di malattie endemiche tipiche di tutto il sud-est asiatico. La più nota la dengue, una febbre endemica trasmessa dalla puntura della zanzara Aedes Aegypti. In realtà la diffusione delle zanzare è più concentrata nei mesi delle piogge, da dicembre ad aprile, mentre nella stagione secca gli insetti si riducono notevolmente. Per questo è sufficiente portare con sé un buon prodotto repellente per evitare sorprese. 

Tra le malattie endemiche figurano anche l’epatite virale e il tifo e tutta l’Indonesia è stata colpita dall’influenza aviaria ma il rischio di contagio può essere evitato se non si frequentano specifici posti in cui si concentrano i volatili. 

Se si desiderano maggiori informazioni circa i possibili pericoli per la salute è possibile contattare il Ministero della Salute oppure l’Organizzazione Mondiale della Sanità attraverso i rispettivi siti internet. 

Quali farmaci portare a Bali

A Bali nelle farmacie si trovano tutti i farmaci che possono servire in caso di problemi di salute ma se volete potete portare con voi alcuni medicinali da casa. In valigia potete mettere ibuprofene o un altro anti-infiammatorio, un repellente per insetti, fermenti lattici, una crema steroidea per allergie e prurito, antidiarroici e creme solari. 

Se vi fa sentire più tranquilli potete portare anche un antibiotico, stabilito dal medico di base, utile in caso di infezioni. Se utilizzate farmaci salvavita è bene avere la ricetta del medico curante e nel caso prendiate farmaci psicoattivi o narcotici controllate se questi sono legalmente consentiti in Indonesia per evitare problemi con le autorità. 

Dove comprare farmaci a Bali

Come anticipato le farmacie a Bali sono provviste di tutti i medicinali anche se i prezzi rispetto all’Italia possono essere molto più alti. Se si assumono farmaci particolari è decisamente meglio metterli in valigia. Tra le catene più diffuse a Bali si trovano le farmacie Guardian, presenti nelle località turistiche, anche se abbastanza costose. Una catena più accessibile, sempre molto presente, è la Kimia Farma, i cui prezzi sono più contenuti.  

Per maggiori informazioni è possibile reperire informazioni da diversi siti internet come quello italiano www.viaggiaresicuri.it. Anche l’OMS ogni anno pubblica un libro su questo tema, International Travel & Health, scaricabile gratuitamente online.


Commenti e opinioni degli utenti